Vai al contenuto

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Gesù, Mio Dio, ho sete d’amarTi e di soffrire per Te e per le Anime!” (pag. 309).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Gesù pur attraverso la lotta, lascia che la mia anima si immerga e si perda in una purezza infinita. Il Cuore di Gesù, che mistero!” (pag. 308).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“In qualunque momento il pensiero di Gesù Ostia della pisside mi prende, io mi ci perdo! Oh!
Come invidio le mani Sacerdotali, che Ti possono toccare, stringere fra le loro dita! Gesù! Mio Dio, se fossi Sacerdote, avrei paura dell’amore che Ti porto, perché penso che commetterei follie davanti a Te Sacramento!” (pag. 298).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Amare è dare. Che cosa? Tutto ciò che l’Amore domanda: è darlo prontamente; è darlo con gioia; è desiderare ch’Esso domandi di più; è essere mai contenti di ciò che si dà. Amare è soffrire come piace all’Amore, ciò che ripugna alla natura, e soffrire nel modo che piace all’Amore” (pag. 615).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Anche il sorriso diventa virtù. Gesù, in riconoscenza a Te, sì, voglio sempre il mio volto atteggiato al sorriso” (pag. 441).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Accettare ogni sofferenza con un atto d’amore e di ringraziamento” (pag. 170).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“I Santi, imperfezioni proprie ed altrui, miserie umane, tutto insomma hanno fatto servire di elevazione, di merito, di santificazione, perché in tutto essi vedevano la Santa Volontà di Dio e si uniformavano con amore. In mano all’anima immortificata, tutto invece serve a detrimento della propria anima, perché non sa tacere e sopportare in silenzio, e allora lamenti, biasimi, mormorazioni, miserie umane e peccati veniali contro la carità” (pag. 706).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Appena mi sveglio al mattino, incominciare subito l’atto mio incessante d’amore, e continuarlo eroicamente sino all’addormentarmi della sera, malgrado aridità, tenebre, distrazioni, gelo, tristezza, sofferenza, e riprendere con eroica costanza immediatamente quando le necessità me lo hanno fatto interrompere” (pag. 684).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Ho notato che quando metto tutto l’impegno per essere fedele, Gesù gode nell’effondere grazie sull’anima mia e che le mie infedeltà Lo privano di questa gioia. Gli legano le mani.

Gesù aiutami ad esserTi scrupolosamente fedele sempre! Così pure ho notato, che una piccola mortificazione volontaria non è mai sola, ma è come l’anello di una catena, che va generalmente a finire in un atto più grande di carità. Gesù, aiutami ad essere vigilante sempre!” (pag. 86).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Annientamento. L’atto incessante d’amore mi renderà giglio dei campi: ossia l’anima sempre esposta ai raggi del Sole Divino” (pag. 631).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Da Gesù non mi viene che pace e bene” (pag. 659).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Da oggi all’ultimo respiro modellarmi sulle virtù di Gesù Crocifisso.
Egli è staccato dalla terra, tace agli insulti, perdona ai crocifissori e li scusa presso l’Eterno Padre,non si lamenta, ma sopporta in silenzio l’atrocità del Suo triplice martirio; si esaurisce per le anime, e loro dona tutto sino alla Sua ultima goccia di Sangue, persino la Madre Sua diletta” (pag. 672).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Mi trovai unita al mio Serafico Padre San Francesco e lo pregai tanto per la Patria, per il mondo, e ad intercedermi la fedeltà che bramo [...] e poi misi sotto la sua protezione e quella di Santa Chiara, le Angiolette e Piccolissime dei secoli. Egli mi disse che attendeva ciò, perché le Angiolette e le Piccolissime sono nate Francescane, e quindi appartengono anche a lui.

Mi promise in cambio, ed assicurò che, come i suoi Tre Ordini vivranno sino alla consumazione dei secoli, così le Angiolette e le Piccolissime vivranno in seno alla Chiesa sino alla consumazione dei secoli” (pag. 802).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“La Fedeltà alle piccole cose, alle piccole osservanze, al silenzio, alle piccole mortificazioni, alle piccole virtù, temprano la volontà. La fedeltà alle piccole cose alimenta il fervore. Non negare nulla a Gesù” (pag. 628).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Amerò Gesù con totale disinteresse. Perché bramo amarLo, ho solo sete di amarLo. Gesù e Maria io Vi amo, salvate anime!” (pag. 566).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana

(Per condividere: clicca sul titolo e poi sull'icona)

“Sino ad oggi, non ho saputo soffrire in silenzio! Mi sono sempre lasciata sfuggire tutto! Perciò, sino ad oggi ho sofferto male, non ho dato a Gesù la verginità della sofferenza! Oh! Gesù, concedimi la grazia di soffrire in silenzio, per Tuo amore, con grande amore, e per le anime!
Concedimi di realizzare in me, il soffri e taci, nascondi e sorridi!” (592).

365 GIORNI con SUOR M.CONSOLATA BETRONE
Vol."Appunti in Coro"
Edito dalla Libreria Vaticana